Monografie e Volumi

Copertina Libro: Delitti e sentenze esemplari

Delitti e sentenze esemplari

Adolfo Ferraro, Centro Scientifico Editore, 2005.

Un raccontare di storie. Quotidiane, umane, comuni, di gente che incontrò nella propria vita il malessere della malattia mentale e il rimedio del manicomio criminale.
Storie che affiorano dalle sentenze che giudicarono i delitti imperfetti, utilizzando il modello psichiatrico forense in uso in Italia nel decennio successivo alla applicazione delle misure di sicurezza sancite dal Codice Rocco nel 1930.

Copertina Libro: Appunti per una criminologia darwiniana

Appunti per una criminologia darwiniana

Marco Marchetti, Editore Cedam, 2004.

Il libro intende offrire un panorama delle principali acquisizioni della psicologia e della biologia evoluzioniste applicate alla Criminologia partendo dal dato che le attuali teorie darwiniane sulla criminalità hanno ben poco in comune con le iniziali teorie lombrosiane che, proprio sulla base di ingenue interpretazioni evoluzionistiche, ritenevano il crimine legato al persistere ed al manifestarsi, negli autori di reato, di caratteri atavici e quindi sostanzialmente primitivi e non adeguatamente evolutisi. Al contrario le moderne teorie darwiniane si fondano proprio sul principio generale che le molte condizioni che vengono comunemente considerate patologiche ed i molti comportamenti criminali, specie quelli di tipo sociopatico, così come altri comportamenti complessi, possano essersi evoluti ed affermati come particolari strategie adattative, così come si sono evoluti i nostri tratti fisici, per rispondere alle sfide che l’ambiente, sia fisico che sociale, ha posto e pone alle nostre capacità di sopravvivenza e di riproduzione. Secondo questa prospettiva il nostro comportamento, lungi dall’essere predeterminato, nasce sempre e soltanto dal costante rapporto con le condizioni ambientali e dal peculiare modo nel quale ciascuno di noi cognitivamente le interpreta.

Copertina Libro: Abuso di sostanze e condotte criminali

Abuso di sostanze e condotte criminali

Carrieri Francesco, Catanesi Roberto (a cura di), Giuffré Editore, Milano, 2004.

Il volume raccoglie numerosi contributi di importanti studiosi italiani volti a chiarire la relazione fra abuso di sostanze stupefacenti e condotte criminali. Il tema viene affrontato in chiave multidisciplinare, con riflessioni sugli aspetti clinici, di comorbilità, di prevenzione e trattamento, ma anche sulle nuove forme di criminalità associata, sul ruolo dei fenomeni migratori, sulle tecniche di indagine medico-legale e tossicologica e molto altro. Oltre alla prospettiva clinica e trattamentale, approfonditi contributi riguardano i problemi dei modelli di prevenzione e trattamento penitenziario, anche alla luce delle esperienze straniere.

Copertina Libro: La delinquenza giovanile

La delinquenza giovanile

Agostini Susanna, Cicciarello Enrico, Frati Paola, Marsella Luigi Tonino, Giuffré, Milano, 2005.

L'opera prende in esame il tema della criminalità e della giustizia minorile alla luce dei contributi medico-legali e psicosociali forniti in questi ultimi anni, sia relativamente alla nascita e all'evoluzione della legge sia per quanto concerne l'applicazione della stessa. A fronte di una ormai palese "crisi dei valori sociali" e stante la necessità di trovare un equilibrio tra l'esigenza dello Stato di difendersi dalle diverse forme di criminalità e la possibilità di recupero del minore deviante, in tutti i Paesi europei, si è ormai preso atto che il giovane deve essere considerato parte attiva e dominante del procedimento giudiziario.

Copertina Libro: Dipendenze patologiche, malattie mentali e pena

Dipendenze patologiche, malattie mentali e pena

Oronzo Greco (a cura di), Pensa Editore, Lecce, 2005.

Il volume raccoglie i contributi, in parte rielaborati ed aggiornati, presentati in occasione del Convegno di studio "Dipendenze patologiche, malattie mentale e pena: diritti umani, sicurezza, responsabilità", svoltosi a Lecce nei giorni 11 e 12 Aprile 2003. Si articola in tre parti: la prima e la seconda rispecchiano le sessioni del Convegno relative alla detenzione ed alle misure alternative, la terza contiene contributi che sono frutto dell'elaborazione applicativa di spunti emersi nel convegno o di sollecitazioni provenienti da recenti prese di posizione giurisprudenziali.