Monografie e Volumi

Copertina Libro: Paura e ordine nella modernità

Paura e ordine nella modernità

Roberto Cornelli, Giuffré Editore, Milano, 2008.

Si ritiene comunemente che l'invasione della paura nelle società contemporanee sia l'esito dell'assenza di politiche adeguate nel contrastare la criminalità dilagante e nel ristabilire l'ordine nelle città. L'aumento del numero di reati e l'efferatezza con cui vengono commessi - si dice - producono un senso diffuso di insicurezza che si traduce in una richiesta di maggiore protezione da episodi criminali e, di conseguenza, in una legittima domanda di maggiore severità. Sulla linearità di questo percorso si sono costruite gran parte delle politiche di sicurezza urbana adottate fino ad oggi. Il lavoro dell'autore si sviluppa lungo il sentiero interpretativo che unisce i tre concetti di paura, criminalità e ordine, con l'intento di approfondirne criticamente ogni passaggio.

Copertina Libro: Cosmologie Violente

Cosmologie Violente

A. Ceretti e L. Natali, Raffaello Cortina Editore, Milano, 2009.

Da dove viene l’agire violento? Con quali parole gli  autori di un crimine narrano a se stessi i loro gesti atroci mentre li commettono? Nessun criminologo può tralasciare, lungo i suoi itinerari,  l’analisi delle molteplici sfaccettature della violenza.
Avvalendosi anche di interviste svolte in carcere con rei violenti e di frammenti di scene cinematografiche, gli autori costruiscono nuove lenti per mettere sotto osservazione gli atti violenti individuali e riuscire a comprendere in modo inedito la violenza e il male.

Copertina Libro: Proprietà e Sicurezza

Proprietà e Sicurezza
La centralità del furto per la comprensione del sistema penale tardo-moderno

A. Ceretti e R. Cornelli, Giappichelli Editore, Torino, 2007.

Il volume intende ricostruire una piccola "storia del presente" dell'Italia, che permetta di collocare il furto e, più in generale, i reati contro il patrimonio all'interno delle dinamiche socio-economiche e culturali dell'ultimo mezzo secolo. In particolare, dopo aver descritto l'andamento dei furti in Italia a partire dal Dopoguerra, gli autori discutono dell'impatto di alcune tendenze trasformative della società italiana successive al boom economico sull'ammontare dei furti, sul concetto di proprietà e, più in generale, sul campo delle pratiche penali.

Copertina Libro: Serial killer in Italia

Serial killer in Italia
Un'analisi psicologica, criminologica e psichiatrico-forense

Paolo De Pasquali, Ed. Franco Angeli, 2001.

Questo volume si presenta come il primo studio criminologico, psicologico, sociologico, psichiatrico-forense sul fenomeno degli omicidi seriali in Italia, dalla fine dell'800 agli inizi del 2000.
Nella prima parte dell'opera, l'autore, psichiatra e criminologo, delinea il quadro psicopatologico del serial killer nelle sue varie tipologie, fornendo indicazioni utili per tutti coloro che operano nel campo della psichiatria, psicologia, medicina legale, criminologia, sociologia, nonché ai giudici e ai penalisti.
La seconda parte, invece, è costituita da schede psicobiografiche che analizzano nel minimo dettaglio tutti i casi relativi ai 43 serial killer italiani individuati fino ad oggi: uno strumento utilissimo per tutti coloro che vogliano dedicarsi ad uno studio più approfondito della scottante materia. Le schede costituiscono infatti una miniera immensa di informazioni e notizie che l'autore ha pazientemente e con perizia raccolto dalle fonti più diverse ed autorevoli.

Copertina Libro: L'orrore in casa

L'orrore in casa
Psico-criminologia del parenticidio

Paolo De Pasquali, Ed. Franco Angeli, 2007.

La propria abitazione è il luogo in cui è più probabile essere uccisi, per mano di colui che ci è più vicino. Penetrando nella crisi della famiglia, viaggiando nelle passioni estreme e nella follia, questo libro fotografa il fenomeno del “parenticidio” in un’ottica psico-criminologica, sulla base dei dati statistici forniti dall’Eures-Ansa. Si analizzano le diverse tipologie di omicidi in famiglia, e si indagano le cause e i moventi, le caratteristiche psico-sociali degli autori e delle vittime, allo scopo di svelare le ragioni complesse di un fenomeno con cui ormai, attraverso i media, veniamo quotidianamente a confrontarci, con crescente sgomento.

Copertina Libro: Cocaina, psiche e crimine

Cocaina, psiche e crimine
Gli effetti neuro-psico-sociali della cocaina

Paolo De Pasquali, Aurelia Costabile, Anna Maria Casale. Ed. Franco Angeli, 2008.

Un’indagine multidisciplinare sul “fenomeno cocaina”, una sostanza usata oggi da 2 milioni di italiani per una spesa di 4 miliardi di euro all’anno. Il testo studia la sostanza (cocaina, crack, free-base), i consumatori, gli effetti (disturbi, dipendenza, danni relazionali, ecc.), i dati relativi al traffico della sostanza, e l’efficacia dei diversi trattamenti farmacologici, psicologici e riabilitativi.

Copertina Libro: Marciapiedi

Marciapiedi
La prostituzione nella Brescia contemporanea

Carlo Alberto Romano, LiberEdizioni, Brescia, 2009.

Il volume ripercorre le dinamiche che hanno interessato il mondo della prostituzione locale, dalle storiche case di tolleranza del Novecento alla tratta delle ragazze africane e dell'Est europeo del XXI secolo.

Copertina Libro: Uomini violenti

Uomini violenti
I partner abusanti e il loro trattamento

Isabella Merzagora Betsos, Raffaello Cortina Editore, Milano, 2009.

Uomini violenti, affronta l’argomento della violenza in famiglia, in particolare dell’uxoricidio, sfatando non pochi pregiudizi e consentendo una conoscenza scientificamente fondata soprattutto dei fattori di rischio. Alla parte teorica si affianca il racconto, dalla voce dei protagonisti, di trenta storie di violenza, anche letale, compresi alcuni casi assurti all’”onore” della cronaca.
Un’attenzione particolare è dedicata ai progetti di trattamento, finora del tutto assenti in Italia e per la prima volta descritti in questo libro: se ne analizzano le modalità e gli scopi, primo tra tutti la responsabilizzazione degli aggressori.

Copertina Libro: Compendio di criminologia

Compendio di criminologia
Quinta edizione

Ponti G., Merzagora Betsos I., Raffaello Cortina Editore, Milano, 2008.

Giunto alla quinta edizione, il Compendio di criminologia si è affermato come strumento indispensabile alla conoscenza dei numerosi problemi posti dall’analisi del delitto in quanto fenomeno sociale e del soggetto in quanto autore di reati. Completamente rivisto e aggiornato, il testo che qui presentiamo ripercorre lo sviluppo storico del pensiero criminologico e ripensa gli approcci teorici di tipo sociologico, biologico e psicologico alla luce dei mutamenti che hanno coinvolto legislazione e giurisprudenza nell’ultimo decennio, soprattutto per quanto riguarda la fenomenologia dei comportamenti criminosi.

Copertina Libro: La leonessa che uccide

La leonessa che uccide
Omicidi ed altri crimini nel territorio di Brescia

Scritti di A. Antonietti, F. De Ferrari, P. Corsini, L. Ravagnani, G. Ringhini, C.A. Romano, F.P. Tronca, M. Zane, A. Zaniboni, Brescia, Liberedizioni, 2007.

La leonessa che uccide, nonostante il titolo possa far pensare ad un thriller, è un testo che si occupa di crimini violenti, ponendoli però in prospettiva scientifica e legati ad uno specifico territorio. In particolare vengono presentati e commentati alcuni dati relativi all’omicidio in prospettiva storica, sociologica e criminologica, nella comparazione diacronica e con la realtà regionale e nazionale, non tralasciando l’analisi delle peculiari condizioni di esecuzione penale dell’omicida e le più accreditate strategie di prevenzione offerte dalla letteratura scientifica corrente.