Monografie e Volumi

Copertina Libro: Titolo

Il mestiere del criminologo

Il colloquio e la perizia criminologica

A cura di Isabella Merzagora, Guido Travaini. Contributi di Palmina Caruso e Maddalena Ischia. Franco Angeli Editore, Milano, 2015.

Il mestiere del criminologo è complesso e svolgerlo bene significa poter e saper bilanciare competenze tecniche, attenzione verso l’altro e prudenza nell’esprimere giudizi. Pur con formazioni diverse e in ambiti professionali differenti, gli “attrezzi del mestiere” del criminologo sono gli stessi e certamente il colloquio e la perizia sono quelli più comuni e importanti. Mentre i corsi universitari e molte pubblicazioni preparano al colloquio clinico, poco è stato fatto per poter condurre con consapevolezza e in modo efficace quello criminologico, nonostante, sempre più di frequente, diversi operatori si trovino a dover interloquire con soggetti che possono essere al contempo pazienti, utenti e autori di reato. Occorre, quindi, preparazione tecnica e specifica. 

Copertina Libro: Ritratto di una mente assassina

Ritratto di una mente assassina

Trauma, attaccamento e dissociazione in un killer seriale

Silvio Ciappi. Contributi di Isabella Merzagora. Franco Angeli Editore, Milano, 2015.

Uno dei più efferati serial killer italiani viene analizzato attraverso il contributo delle ricerche sul trauma, della teoria dell’attaccamento e alla luce delle più attuali scoperte delle moderne neuroscienze. Nel libro sono raccolte le indicazioni provenienti dalla letteratura in materia e vengono tratteggiate alcune linee guida per un trattamento possibile. 

Cautele interdittive e rito penale

Uno studio sulle alternative ai modelli coercitivi personali

Federico Cerqua, Maggioli Editore, Collana "Scienze penalistiche e Criminologia”, 2015.

Le misure cautelari interdittive, introdotte per la prima volta dal legislatore nel codice di rito del 1988, hanno segnato il definitivo superamento di ogni incostituzionale logica di anticipazione della pena e continuano a rappresentare un’evidente innovazione sul piano processuale.
L’interdizione cautelare, peraltro, ha trovato un particolare sviluppo nel rito introdotto dal d.lgs. 8 giugno 2001, n. 231, diretto a disciplinare la responsabilità “amministrativa” delle persone giuridiche.

Copertina Libro: Titolo

La perizia psichiatrica nel processo penale
Aspetti giuridici e psicopatologico forensi

Anna Maria Casale, Paolo De Pasquali, Maria Sabina Lembo, Maggioli Editore, 2015.

La perizia psichiatrica nel processo penale si rivolge a tutti i professionisti impegnati in ambito forense (psichiatri, psicologi, medici-legali, magistrati, avvocati, operatori di giustizia, ecc.), affrontando l’importante materia delle PERIZIE E CONSULENZE TECNICHE PSICHIATRICHE IN UN’OTTICA MULTIDISCIPLINARE.
Il testo infatti si avvale, in ambito medico-psicologico, del contributo di esperti che lavorano “sul campo” (psichiatri, psicologi, medici-legali) e, in ambito giuridico, di avvocati e magistrati impegnati nei tribunali italiani in qualità di gip, gup e pubblici ministeri.

Copertina Libro: Titolo

Madre terra è stanca
Il saccheggio della natura per arricchire pochi e impoverire molti

Emilio C. Viano, Marco Monzani, Editore libreriauniversitaria.it, 2015.

È possibile “condividere” la ricchezza? Minerali, petrolio, legname, medicine e, ora, anche la ricchezza genetica sono risorse che svolgono un ruolo importante nello sviluppo dell’uomo, ma sono anche fonte di conflitti, controversie e violazioni dei secolari diritti delle popolazioni indigene. La crescente coscienza del fatto che le ricchezze della Terra sono limitate e la concorrenza imposta dalla globalizzazione ha spinto Stati e multinazionali a cercare nuove fonti di ricchezza in luoghi mai raggiunti prima dall’uomo.

Copertina Libro: Titolo

La scienza del crimine
Vent'anni di evoluzioni criminologiche

Marco Monzani, Editore libreriauniversitaria.it, 2015.

Le scienze criminologiche, come tutte le scienze, non possono fornire risposte totalmente esaustive e, soprattutto, definitive. Come sosteneva Karl Popper, la scienza procede attraverso processi di falsificazione, attraverso tentativi ed errori.

Questo saggio, prendendo le mosse dalla carriera universitaria dell'autore, ripercorre vent'anni di studi e riflessioni sulle principali tematiche criminologiche e psico-giuridiche, i cui concetti base e le cui evoluzioni sono presentati attraverso riflessioni originali, che mirano a stimolare e far progredire il dibattito scientifico.

Crisi del sistema sanzionatorio e prospettive evolutive

Green criminology
Prospettive emergenti sui crimini ambientali

Lorenzo Natali, Collana della Scuola di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Milano-Bicocca 99, 2015.

Per avvicinarsi al fenomeno complesso dei crimini ambientali ognuno di noi, come cittadino, studioso o decisore, deve poter incontrare l’e-normità che ne caratterizza le possibili forme. Nello stato confusionale degli atti e degli attori che confluiscono in questo campo, porsi domande quali “questo comportamento è legale/illegale? è giusto/ingiusto? chi sono i perpetratori? chi le vittime?”, ed essere in grado di distinguerle e al tempo stesso connetterle, diventa sempre più impellente e cruciale.

Crisi del sistema sanzionatorio e prospettive evolutive

Crisi del sistema sanzionatorio e prospettive evolutive
Un’analisi criminologica dalla giustizia penale minorile a quella ordinaria

Elena Mariani, Maggioli Editore, Collana "Scienze penalistiche e Criminologia”, 2014.

Il presente lavoro prende le mosse dalla considerazione di come il sistema sanzionatorio penale italiano stia perdendo sempre più certezza ed effettività, essendo stato svuotato di contenuto dall’introduzione e dalla modificazione ‘schizofrenica’ di alcuni istituti di diritto penale, processuale penale e penitenziario.

Copertina Libro: Titolo

Tecnica dell’investigazione
L’attività della Polizia Giudiziaria dalla notizia di reato all’accusa

Biagio Fabrizio Carillo, Edi.Ermes, 2014.

La tecnica dell’investigazione ha il compito di garantire l’attenta valutazione delle informazioni raccolte elaborandone una sintesi e ricavando unicamente quelle significative attraverso il ragionamento investigativo. Questo per arrivare a risultati oggettivi, formalmente ineccepibili e soprattutto utilizzabili processualmente: sarebbe un insuccesso aver raggiunto la verità storica, ma non aver documentato a sufficienza i risultati che determinano la ricostruzione della verità processuale.

Copertina Libro: Psicologia giuridica

Psicologia giuridica
La teoria, le tecniche, la valutazione

Silvio Ciappi, Sara Pezzuolo, Hogrefe Editore, 2014.

Dalla violenza sui minori alla perizia sull'imputabilità, dal danno biologico allo stalking. I più rinomati esperti in tema di psicologia giuridica, psichiatri forensi, neurofisiologi, e giuristi affrontano in un'ottica pratica le questioni e i temi più importanti della psicologia nel processo.
Con contributi di Camerini, Barbieri, Cendon, Zara, Baldry, Volterra, Zago, Mazzoni, Massaro, Volpini, Roesch, Rodriguez, Pajardi, Berto, Codognotto e altri.