Uberto Gatti

Laureato in Medicina e Chirurgia, specializzato in Psicologia dell’ età evolutiva ed in Criminologia clinica.
Dal 1980 al 2011 è stato Professore ordinario di Criminologia, dapprima presso l’Università di Messina e dal 1982 presso l’Università di Genova.
Dal 1998 è Research Collaborator del GRIP (Research Unit on Children's Psycho-Social Maladjustment) dell’Università di Montréal (Canada).
Dal 1995 è membro del Consiglio di Direzione del Centre International de Criminologie Comparée (Montréal, Canada).
Dal 1998 al 2006 è stato Direttore della Scuola di Specializzazione in Criminologia Clinica dell'Università di Genova; nel 1995 è stato Direttore del Corso di Perfezionamento in Criminologia, dal 1996 al 2009 è stato Direttore del Corso di Perfezionamento in Psicologia Forense, dal 2011 è presidente del Master in Criminologia e Scienze Psichiatrico Forensi dell’Università di Genova.
Dal 1990 al 1995 è stato il Coordinatore del Dottorato di Ricerca in Medicina Legale con sede amministrativa in Genova.
Dal 2008 al 2011 è stato coordinatore didattico del Corso di Laurea triennale in Educazione Professionale.
Nel 1990 ha insegnato per un semestre presso il Dipartimento di Criminologia dell'Università di Ottawa (Canada) e per un semestre presso la Scuola di Criminologia dell'Università di Montréal (Québec, Canada); nel 1992-93 ha insegnato per un semestre presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Losanna (Svizzera), ove ha poi tenuto per cinque anni, dal 2005 al 2010, il corso ufficiale di storia della criminologia.
Per quanto riguarda l'attività scientifica è autore di numerose pubblicazioni, di interesse psicologico, sociologico, medico legale e criminologico. In particolare si è occupato dei problemi relativi ai rapporti tra le caratteristiche della comunità e la delinquenza, alla prevenzione ed al trattamento della delinquenza giovanile, alla fenomenologia dell'omicidio, alla tossicodipendenza, alla vittimologia.
Nel 2011 ha vinto il premio “Richard J. Terrill Paper of the Year Award” per il miglior articolo scientifico dell’anno pubblicato sulla rivista International Criminal Justice Review.
Ha svolto attività di ricerca presso il Dipartimento di Criminologia dell’ Université de Montréal, (1968-1969, Ford Foundation Fellowship) e presso l’Istituto di Criminologia dell’Università di Cambridge (1983, Council of Europe Fellowship).
Ha organizzato, coordinato e condotto numerosi progetti di ricerca finanziati dal Consiglio Nazionale delle Ricerche, dal Ministero della Giustizia, dal Centro Nazionale di Prevenzione e Difesa Sociale, dal Centro Internazionale di Criminologia Clinica, dal MIUR (PRIN 2005, Responsabile nazionale; MURST 2001, Responsabile locale), dall’Unione Europea (AAA Prevent,. Seventh Framework Programme – Health Theme – Responsabile nazionale), dal Comune di Genova, dalla Regione Liguria.
Fa parte del gruppo di ricerca internazionale EUROGANG, che riunisce esperti europei a statunitensi, ed ha partecipato all’organizzazione della prima e della seconda edizione dell’International Self-Report Delinquency study (ISRD-1 e 2), coordinando anche il gruppo italiano di ricercatori.
E’ membro dei Comitati di redazione o Advisory boards delle riviste scientifiche: European Journal of Criminology, European Journal of Criminal Policy and Research, Rassegna di Criminologia, Dei Delitti e delle Pene, Criminologie (Montréal,Canada), Kriminologisches-Bulletin de Criminologie (Lausanne, Svizzera), Revue Internazionale de Criminologie et de Police Technique et Scientifique (Ginevra, Svizzera).
Nel 1982 è stato nominato esperto del Consiglio d’Europa nell’ambito del Comitato su “Sexual behaviour and attitudes and their implications for criminal law”, con il compito di organizzare la “Fifteenth Criminological Reserach Conference (Strasbourg, 8-10-1982).
Dal 1988 al 1993 è stato membro del Conseil Scientifique Criminologique del Consiglio d'Europa, ed in qualità di Chairman ha organizzato e diretto la "Twentieth Criminological Research Conference of the Council of Europe: Psychosocial interventions in the criminal justice system" (Strasbourg, 22-25 November 1993).
Dal 1996 al 1999 ha fatto parte del Comitato di esperti del Consiglio d'Europa sulle tendenze della criminalità.
È stato Magistrato onorario della Corte d’Appello di Genova (sezione Minorenni) dal 1994 al 2000 e del Tribunale di Sorveglianza di Genova dal 2000 al 2008.
Dal 1978 al 1986 ha prestato la sua attività di consulenza presso i servizi per la tutela della maternità, infanzia ed età evolutiva del Comune di Genova, partecipando alla organizzazione della rete di strutture finalizzate alla prevenzione e al trattamento della devianza giovanile. Dal 2006 è membro, in qualità di esperto, della Consulta Regionale per la sicurezza urbana e del territorio ligure.
Nel 2002 ha collaborato in qualità di consulente scientifico ad un gruppo di lavoro dell’ ISTAT per la revisione delle statistiche giudiziarie.
Dal 1990 è membro del Consiglio Direttivo e Tesoriere della Società Internazionale di Criminologia.
Nel 2000 ha collaborato come socio fondatore alla costituzione della Società Europea di Criminologia, della quale è stato eletto membro del Consiglio direttivo nel 2005.
Dal 2002 al 2008 è stato Presidente della Società Italiana di Criminologia.